Acqui Terme e Piemonte

imagesAcqui Terme rinomata e storica città delle terme e dei fanghi, conta 20 mila abitanti circa, piccola cittadina in provincia di Alessandria, a 100 km da Torino, 70 da Genova e 135 km da Milano, è considerata il centro principale dell’Alto Monferrato.  Antico insediamento romano, possiede una ricchezza di edifici e di monumenti come l’Acquedotto Romano e la “Bollente”, che fornisce riscaldamento ad alcuni edifici della città. E’ il centro più importante della Valle Bormida, si apre alla Provincia di Savona e di Asti. Da Acqui si diramano diversi pecorsi, quello della Valle dell’Erro, della Valle Bormida fino a Spigno Monferrato e Merana; le Langhe distano solo 50 chilometri e si attraversano paesi come Alice Bel Colle con i suoi vigneti a perdita d’occhio, Nizza Monferrato centro vinicolo importante e Canelli con le sue Cantine storiche sotterranee sede delle più importanti e prestigiose aziende spumantiere del mondo core zone del progetto Unesco.

Il Cuore di Acqui 

Il cuore commerciale della città e la passeggiata degli acquesi è Corso Italia, costruita nel 1781 coprendo il Rio medio che scorreva appunto in questa via, impossibile non essere richiamati dall’odore e dal fumo che pochi proprio a metà di Corso Italia si elevano da Piazza della Bollente, simbolo della città termale: il monumento della Bollente a forma di edicola ottagonale ideata dall’architetto Giovanni Cerruti venne inaugurata il 16 maggio 1879, da questa fonte sgorga un acqua sulfurea a 74, 5 C. L’elevata temperatura è dovuta alla velocità attraverso la quale l’acqua giunge in superficie dal sottosuolo, impedendo così il suo raffreddamento, la portata è di 560 litri al minuto ed è ricca di sodio calcio potassio magnesio cloro solfato carbonato e solfidrico. L’acqua prende queste qualità fisiche e chimiche passando per una fessurazione del sottosuolo a circa 2500-3000 metri di profondità, acquisendo così importanti caratteristiche minerali.

Il mezzo più comodo per muoversi a Acqui Terme.Piazza della Bollente Acqui Terme

In città ci si può muovere a piedi. Nei dintorni è preferibile la macchina. I più tonici possono affrontare le salite con la mountain-bike, oltre all’aria pura, i paesaggi sono davvero mozzafiato.

I periodi dell’anno migliori per visitare Acqui Terme.

D’inverno per godere delle terme. D’estate per passeggiare tranquillamente tra le vie del centro dove quasi ogni sera vengono organizzati vari intrattenimenti come concerti e musica.

bagna-caudaIl Piatto tipico. Le ricette delle Feste a Acqui Terme.

Piatto tipico piemontese è la bagna cauda, una prelibata salsa fatta con aglio e acciughe sotto sale da spalmare sopra a verdure come i peperoni ad esempio. Per le festività il pranzo tradizionale sono i plin, conditi con il sugo di arrosto (sono dei piccoli ravioli con ripieno di carne bianca conditi con il sugo dell’arrosto), arrosto, filetto baciato e carrellata di formaggi piemontesi, come castel magno,rocchetta, raschera, tome di capra ecc.

Mercati Mercato di Acqui Terme
Ogni Martedì e Venerdì mattina fino alle ore 13 presso tutto il centro cittadino: piazza Addolorata, piazza Orto San Pietro, piazza San Francesco, Corso Italia, via Garibaldi e piazza Ferraris con le attrezzature agricole e i prodotti dei contadini.

Un pregio degli abitanti di Acqui Terme e un loro difetto.

Il difetto degli acquesi, come in ogni piccolo paese, è il pettegolezzo e la voglia di inventarsi mille storie per parlare o sparlare. Un pregio: la qualità della vita, ad Acqui è davvero invidiabile, tutto qui è tranquillo, puoi passeggiare a qualsiasi ora della giornata e della notte in completa serenità.

LE TERME OGGI:

terme-di-acqui-lago-delle-sorgenti

Il territorio acquese è ricco di sorgenti più o meno calde, le tre fonti principali sono: la Fonte Bollente a 74, 5 °C, l’Acqua Marcia a 19 °C. ed il Lago delle Sorgenti a 45 °C.
L’acqua termale della Bollente costituisce la fonte di maggior impiego negli stabilimenti di cura acquesi, è un’ acqua ipertermale per l’elevata temperatura ed è di tipo sulfureo salsobromoiodica. Si usa nella terapia di affezioni reumatologiche, ortopediche, otorinolaringoiatria, pneumologia angiologia e ginecologia, ma può anche servire in medicina estetica ed in dermatologia.
fontaninoL’Acqua Marcia è stata scoperta nella metà del 700 e solo nel 2009, dalle analisi di laboratorio effettuate, si è evidenziato che grazie al suo elevato contenuto di solfuri, ha un grande potere antiossidante e viene pertanto usata per cure inalatorie.
Il complesso termale di Acqui è costituito dagli stabilimenti Antiche Terme e Regina in zona Bagni, e dallo stabilimento Nuove Terme in pieno centro città.

Un importante ed interessante novità è che alla fine del mese di ottobre 2010, in zona Bagni e Antiche Terme, è stato inaugurato il Lago delle Sorgenti. Nell’800 in questa zona si sviluppò l’attività fangoterapica acquese, a quei tempi da maggio a settembre si effettuavano bagni stufe e docciature al mattino in zona della Bollente, per poi trasferirsi in zona Bagni nel tardo pomeriggio a praticare la fangoterapia.

Questo splendido edificio è stato completamente ristrutturato e si presenta come un involucro di cristallo che 700.LagoDelleSorgenti1circonda le varie piscine o pozzi naturali dove l’acqua proveniente dalla terra crea una nebbia di vapore naturale davvero suggestiva. Addirittura la sauna presente presso questo centro viene alimentata da vapori naturali
provenienti dalle sorgenti sotterranee raggiungendo una temperatura di 50°C con un’umidità che varia dall’80-90%
Il direttore dello stabilimento ci spiega che questo impianto è unico al mondo: la peculiare filosofia olistica della Spa Lago delle Sorgenti si basa infatti sulla rivoluzionaria e inedita sinergia benefica tra “bagno termale” e “bagno sonoro”, tra “benessere dell’acqua” e “benessere dalle vibrazioni e dai toni musicali”.
L’acqua è quella “viva” delle rinomate sorgenti sulfureo-salsobromojodiche di Acqui Terme, dalle molteplici proprietà curative, che pulsano incessantemente nel Lago delle Sorgenti e nel vulcano delle Sorgenti, i due bacini termali inclusi nella struttura. Quest’acqua straordinaria è a disposizione degli ospiti nelle due piscine termali e nelle 24_Inch_Gong_Hangerdue vasche idromassaggio del giardino-solarium. Il “suono” è quello delle Campane Tibetane e del Planet Gong, strumenti usati tradizionalmente per accrescere l’evoluzione e la consapevolezza spirituale delle persone.
Il “massaggio sonoro” proposto dalla Spa Lago delle Sorgenti è mutuato dall’antica tradizione Himalayana, vecchia di cinquemila anni, e utilizza le vibrazioni calmanti delle Campane Tibetane – che fluiscono attraverso i “meridiani” corporei e massaggiano ogni singola cellula del nostro sistema – per rimuovere i blocchi e gli squilibri energetici che provocano vari disturbi psicologici. Nella Spa Lago delle Sorgenti è inoltre offerta la Sound Therapy con un particolare Planet Gong che emette vibrazioni sonore simili a quelle di Plutone. L’effetto riequilibrante e antistress di questi trattamenti sonori è infatti veramente sorprendente.
La Spa Lago delle Sorgenti propone dunque l’ “Acquaterapia” combinata con l’Armonia dalle Armonie per “ri-sintonizzare” mente-corpo-spirito. Il percorso si articola in 12 tappe coadiuvate da un terapista che ci spiega ed introduce in un ambiente che si distacca totalmente dalla quotidianità che ognuno di noi vive, i suoni il calore ed i vapori avvolgono il nostro corpo e proiettano la nostra mente in una dimensione surreale